Crostata alle ciliegie

Finalmente ho trovato un po' di tempo e l'ispirazione giusta per fare una bella torta. Le dosi delle ciliegie non sono proprio precise... ovviamente più ne mettete più la crostata verrà succosa... Per quanto riguarda invece la pasta frolla potete usare la ricetta della crostata alle albicocche e cioccolato che avevo postato qualche mese fa. Io purtroppo non avevo in casa gli ingredienti ma avevo in frigo della pasta frolla pronta, quindi ho usato quella. Ovviamente, preparandola in casa, il risultato sarà migliore.

Ingredienti

  • Ciliegie snocciolate: almeno 300 g
  • Zucchero: tanto quante ciliegie
  • Pasta frolla

Preparazione

Prendete le ciliegie snocciolate, mettetele in una padella insieme allo zucchero e fate cuocere per 10-15 minuti, mescolando in continuazione per evitare che attacchi.

Stendete la pasta frolla su una teglia, versateci sopra la marmellata di ciliegie appena preparata. Infornate per 40 min a 180°

Ecco il risultato:

Crostata

Devo purtroppo ammettere che mi è venuta una mezza schifezza ... L'ultima volta che avevo fatto una crostata con la pasta frolla pronta era venuta mezza cruda, e allora questa volta l'ho lasciata in forno un po' di più. E così è venuta un po' troppo cotta, la marmellata sembra una caramella... Vabbè, sbagliando si impara...

Sabato 26 Maggio 2007, 14:27:20 GMT + 2:00

tags: cucina


Mai fidarsi di Windows Update

Oggi ho updatato Windows e ho visto che c'era un aggiornamento per i driver della scheda di rete wireless. Con un po' di timore ho deciso di scaricare anche questi driver. Peccato però che dopo l'aggiornamento la scheda di rete non andava piu...

Ho provato a ripristinare i vecchi driver ma niente da fare. Alla fine ho disinstallato completamente la scheda di rete a all'ennesimo riavvio la scheda di rete ha deciso di funzionare di nuovo. Mi chiedo che diavolo di driver mi ha fatto installare il nostro amico Windows Update.

Martedì 08 Maggio 2007, 18:47:38 GMT + 2:00

tags: informatica, Windows


Medal of Honor Airborne

E' uscito un nuovo trailer di questo gioco. Lo trovate qui. Non è che voglia fare pubblicità gratuita a questo gioco, ma devo dire che i precedenti capitoli mi sono sempre piaciuti abbastanza. Non so come sarà giocarci, ma sicuramente dal punto di vista grafico (almeno a giudicare dal video) è una roba paurosa... senza senso davvero... Temo che dovrò cambiare pc .

Martedì 24 Aprile 2007, 21:29:37 GMT + 2:00

tags: giochi


Un nuovo puzzle

Dopo mesi e mesi (forse anni) di astinenza, ho fatto un nuovo puzzle. Me lo hanno regalato per il mio compleanno ed ora fa bella mostra di sè appeso in camera mia. Eccolo qui:

colosseo
Il Colosseo, 1000 pezzi.

Sabato 24 Marzo 2007, 14:27:44 GMT + 1:00

tags: Colosseo, puzzle, Roma


Plum Cake Glassato

Questo dolce è in stile "fai da te"... Ho preso la ricetta di un plum cake alle mele e l'ho riadattato ai miei gusti. Negli ingredienti non compare la dose dell'uvetta, dei canditi e del cioccolato xchè non li ho pesati ma sono andato un po' a occhio.

Ingredienti

  • Farina 00: 300 g
  • Uova: 3 + 1 albume
  • Burro: 50 g
  • Zucchero semolato: 150 g
  • Cioccolato
  • Uvetta
  • Canditi
  • Rhum: un bicchierino
  • Lievito vanigliato: una bustina
  • Mandorle spellate: 50 g
  • Zucchero a velo: 80 g

Preparazione

Lasciare ammorbidire l'uvetta in un po' d'acqua calda per un'oretta. Lascire inoltre macerare i canditi in un goccio di liquore (io ho usato il rhum) per un'oretta.

Sbattere le 3 uova intere con lo zucchero semolato, quindi aggiungere un po' alla volta la farina. Sciogliere il burro a bagno maria e aggiungerlo all'impasto. Unire un bicchierino di rhum e il lievito. Quindi tagliare a pezzettini il cioccolato e aggiungerlo all'impasto, insieme all'uvetta e ai canditi.

Imburrare ed infarinare una teglia per plum cake e versarci dento l'impasto ottenuto.

Per la glassa, tritare metà delle mandorle molto finemente. Unire alle mandorle un albume leggermente sbattuto e lo zucchero a velo. Quindi ricoprire il plum cake con questo composto. Decorare il tutto con le mandorle avanzate.

Cuocere in forno a 190° per 40 minuti.

A me è venuto così:

PlumCakeGLassato

Alcune considerazioni: il tempo di cottura è forse un po' troppo breve. Dopo 40 minuti il mio non era ancora cotto (fare la prova dello stecchino x controllare); ho dovuto lasciarlo dentro addirittura un'ora (e forse ho un po' esagerato). Il problema è che poi la glassa è venuta un po' troppo secca. Quindi forse sarebbe il caso di lasciarlo cuocere mezz'oretta, aggiungere la glassa e infornarlo ancora per una ventina di minuti. Comunque è venuto molto buono (i miei hanno apprezzato)...

Domenica 11 Marzo 2007, 17:39:44 GMT + 1:00

tags: cucina


Ora lavoro

Non ci crederete ma finalmente lavoro! Ho preso una borsa di studio finanziata dalla regione della durata di un anno.

Lavoro con uno spin-off del Politecnico di Torino, la SIR srl. Devo sviluppare un software per la gestione e la visualizzazione di dati provenienti da rilevamenti di beni archeologici ed architettonici attraverso apparecchiture come i laser scanner.

Ho iniziato questa settimana. Lunedì ho firmato il contratto e ho seguito un seminario tenuto dal professor Neirotti (i miei compagni se lo ricorderanno...). Ieri invece ho avuto il primo incontro con i responsabili del progetto. Ci sarà da lavorare ma credo sia un impegno abbastanza piacevole dal momento che dovrò utilizzare anche le mie care amiche OpenGL. Inoltre lavorerò a casa e andrò giù a Torino più o meno una volta a settimana.

Sabato 10 Marzo 2007, 11:32:18 GMT + 1:00

tags: lavoro, SIR


Puzzle (terza parte)

Eccoci giunti all'ultima puntata. Oggi vedremo i rimanenti puzzle appesi alle pareti di casa mia.

Il primo si trova in cucina. E' molto piccolo (solo 500 pezzi), ma è particolare perchè mostra la mia baita al Van. L'abbiamo fatto fare dal fotografo...

van
La mia baita al Van, 500 pezzi.

Il secondo della serie è il primo grande puzzle che abbiamo fatto. L'hanno regalato a mio papà parecchi anni fa e da qui è nata la passione. Io ero ancora un bambinetto quindi non ho contribuito molto alla realizzazione... Eccolo:

natura viva
Natura viva, 6000 pezzi.

Il terzo è l'ultimo grande puzzle che abbiamo fatto. Dopo questo sono finite le pareti di casa...

dolomiti
Paesaggio sulle Dolomiti, 6000 pezzi.

Ed ora il gran finale! Questo puzzle è una vera bestia: 140 cm di altezza per 290 cm di larghezza. Il tutto in 12000 pezzi. Nel mio salotto fa la sua bella figura...

new york
New York, 12000 pezzi.

Sabato 24 Febbraio 2007, 14:34:32 GMT + 1:00

tags: puzzle


Il meteo secondo Google

Aiuto!!! ahh Compriamo cappotti e coperte! Facciamo la scorta di legna per il nostro caminetto! Ecco il tempo impazzito secondo Google:

PrevisioniGoogle

Mi sa che è Google che è impazzito... A volte succede che venga fuori con queste trovate apocalittiche... (io congelo già con 10 gradi sopra lo 0...)

Lunedì 19 Febbraio 2007, 09:31:03 GMT + 1:00

tags: Google


Puzzle (seconda parte)

Come promesso, oggi scenderemo le scale di casa mia e vedremo i puzzle appesi. Un paio di foto sono venute tagliate perchè lo spazio tra una parete e l'altra è strettino e non riuscivo ad andare abbastanza distante dal puzzle (un cinema fare 'ste foto..!).

Continuo a scusarmi per la pessima qualità delle foto.

[EDIT]
Foto aggiornate al 14-06-2007. Ora va un po' meglio anche se un paio sono un po' storte... E' praticamente impossibile fare delle foto decenti in un corridoio stretto... non c'è spazio...
[/EDIT]

spiaggia tropicale
Spiaggia tropicale, 2000 pezzi.

dolomiti
Dolomiti innevate, 1500 pezzi.

girasoli
Girasoli, celebre quadro di Van Gogh, 1000 pezzi.

natura morta
Natura morta, 2000 pezzi.

Nella prossima puntata vedremo tutti i rimanenti puzzle che si trovano in cucina e in soggiorno.

Mercoledì 07 Febbraio 2007, 17:10:15 GMT + 1:00

tags: puzzle


Crostata di Albicocche e Cioccolato

Come fare a festeggiare degnamente un 110? Con una bella torta, naturalmente! Prendendo spunto da un paio di ricette mi sono inventato questa crostata: io adoro l'abbinamento marmellatadialbicocche-cioccolato (infatti credo che la mia torta preferita sia la Sacher...). Per la pasta ho preso spunto dalla ricetta di una crostata di prugne che avevo trovato quest'estate e che era squisita. La differenza dalla ricetta originale è che ho aggiunto le mandorle e ho aumentato le dosi (le dosi originali sono un 2/3 di quelle qui elencate) perchè quelle originali bastavano appena per ricoprire la tortiera. Per la crema di cioccolato ho preso spunto da un'altra crostata, dimezzando le dosi.

Ingredienti

  • Farina 00: 300 g
  • Zucchero: 170 g
  • Burro: 165 g
  • Tuorli: 3
  • Cioccolato: 100 g
  • Latte: 1/2 bicchiere
  • Marmellata di albicocche: 100 g
  • Vanillina: una bustina
  • Mandorle sgusciate: 50 g
  • Sale: un pizzico

Preparazione

Unite 120 g di zucchero col burro ammorbidito (non fatelo sciogliere ma tiratelo fuori dal frigo un po' prima). Aggiungere la vanillina, un pizzico di sale e i tuorli, uno per volta. Tritate finemente le mandorle e aggiungetene metà al composto. Impastate il tutto con la farina. Formate una bella palla e lascitela riposare in frigo per circa un'ora.

Sciogliete il cioccolato nel latte, aggiungete metà delle mandorle rimanenti e il resto dello zucchero (50 g). Imburrate e infarinate una tortiera e tappezzatela con la maggiorparte della pasta. Con il resto dell'impasto create dei serpentelli per suddividere la torta in vari scomparti. Riempite alcuni scomparti col cioccolato, alcuni con la marmellata e alcuni con entrambi. Spargete il resto delle mandorle sulla torta.

Fate cuocere in forno a 180° per 40 minuti.

Ecco il risultato:

Crostata

Non è venuta proprio bellissima, non sono un grande artista... Se seguite esattamente queste dosi mi sa che vi avanzerà un po' di crema al cioccolato (poco male ;-)).

Buon appetito!

Sabato 03 Febbraio 2007, 10:31:27 GMT + 1:00

tags: cucina